Divide et impera – la propaganda anti-tedesca cela i veri problemi

Che la Germania abbia perso la Seconda Guerra Mondiale e che la RFT no sia una nazione soverana lo rende più facile presentarla come capro espiatorio

Dagli autori di As der Schwerter, Germania (Deutsche Version/English version/versión  española/version française)

***

Propaganda anti-tedesca nella rivista italiana „Fischietto“ (1915)

Accade un’altra volta: un atteggiamento anti-tedesco si promuove sistematicamente per creare un capro espiatorio. Dopo i soldati tedeschi che avrebbero tagliato le mani ai bambini belghe nella Prima Guerra Mondiale e dopo i paralumi che si sarebbero prodotti di pelle umana nella Seconda Guerra Mondiale, adesso si pretende che la Germania voglia sottomettere l’Europa a base dell’€uro. In Grecia, Spagna e Italia, confabulano del “Quarto Reich”. Il Giornale scrive:

… due guerre mondiali e milioni di morti non sono evidentemente bastati a quietare le mire egemoni­che tedesche. Che ora si ripropongono, non più con i cannoni ma con gli euro. I tedeschi li ritengo­no cosa loro, noi dobbiamo subire, al massimo arrenderci e consegnarci al nuovo Kaiser, quell’An­gela Merkel che vorrebbe comandare anche in ca­sa nostra.

Per una persona privata è difficile combattere le menzogne dei mass-media, soprattutto mediante un articolo breve che ha l’obiettivo di essere letto da molti. Molti fatti, però, dimostrano che la propaganda che si propone d’ispirare odio anti-tedesco agli italiani e altri non corrisponde  alla verità.

Merkel: Una vassalla come “imperatrice”

Secondo le statistiche (Franz-Ulrich Willeke: Deutschland, Zahlmeister der EU, 2011), la Repubblica Federale Tedesca ha pagato 324 miliardi di €uro all’Unione Europea dal 1990 (ciò è il 45,1 % del bilancio totale dell’UE in quei 21 anni!), ma soltanto ha ricevuto 178 miliardi di €uro – e qui non entrano le misure di “salvataggio”. Ciò vuol dire che la RFT ha regalato 146 miliardi di €uro ad altri paesi. Bisogna sapere che la Germania cominciò a indebitarsi negli anni 1960. Oggi mancano i soldi in Germania: per il trasporto pubblico, per il sistema d’educazione, per i teatri, per la manutenzione delle vie pubbliche, per le pensioni, etc. I politici ci dicono che dobbiamo risparmiare – per “salvare” l’€uro?  Perché pagano i tedeschi?

Propaganda anti-tedesca nel 2011

Da 1945, la Germania è un paese occupato: in questo momento ci sono ca. 100 000 soldati degli Stati Uniti e della Gran Bretagna cui soggiorno nel nostro paese dobbiamo pagare noi stessi.  Nel novembre di 2011, il ministro delle finanze Wolfgang Schäuble disse presso un vertice delle banche che la Germania non è stata sovrana dal 1945 fino a oggi (il contesto della sua dichiarazione è il progetto anche propagato da politici come Monti, Draghi e Barroso di abolire tutte le nazione europee). Merkel (e tutta l’alta classe politica tedesca) palesa che il benessere d’Israele – una nazione che riceve alti monti, armi ed appoggio di qualsiasi tipo della Germania – sia parte della ragione di stato della RFT.

Uno stato che non è sovrano può soggiogare l’Europa? Merkel è imperatrice o vassalla?

L’Unione Europea e l’€uro non sono un progetto tedesco; neanche furono inventati dalla Francia o da François Mitterands (ma è vero che la Francia sia stato il paese che ha approfittato di più di loro e che, perciò, li voleva). L’UE è il risultato logico dell’“European Recovery Program” che gli Stati Uniti concepirono nel 1947 per il continente europeo. Dai tempi dell’ebreo Adam Weißhaupt (fondazione dell’Ordine degli Illuminati in 1776) i rappresentanti del “Nuovo Ordine Mondiale” rivendicano che quest’ordine ha bisogno di una moneta unica; i sostenitori di un’“Europa unita” parlavano di una moneta europea prima della Seconda Guerra Mondiale.

Quindi, l’UE e l’€uro non servono per nulla la RFT e, di più, la rendono odiosa per gli altri paesi europei. I politici tedeschi l’hanno saputo bene da sempre, ma a ragione dello status di vassallo della RFT dovevano accettare tanto l’UE come l’€uro. Intanto, a quanto sembra molti politici in Germania e in altri paesi s’identificano con l’alta finanza internazionale, la vera beneficiaria dell’€uro (i rapporti di tanti, come Monti e Draghi, con Goldman Sachs sono conosciuti). In verità, la politica di Merkel è anti-tedesca e anti-europea (anche anti-italiana, si capisce). Nonostante, i mass-media, che dipendono dell’alta finanza internazionale, raccontano agli italiani, greci e spagnoli che Merkel (= i tedeschi) vuole “colonizzarli”; ai tedeschi raccontano che gli pigri europei del sud sprecano i soldi tedeschi. Allo stesso tempo, l’alta finanza internazionale (per la voce di Obama, Geithner, Bernanke, Monti, Draghi, etc.) urge la RFT di “salvare” l’€uro e i paesi indebitati; ma l’Italia non è “salvata”, i soldi vanno nelle tasche delle banche. Intanto capita sempre più di spesso che dei tedeschi sono aggrediti nell’estero a ragione della politica di Merkel e le bugie dei mass-media.

L’€uro: Denaro-Monopoli e strumento dell’alta finanza internazionale

La banca statunitense Federal Reserve è un consorzio bancario privato con il monopolio di creare denaro e di prestarlo allo stato americano per interessi; colui garantisce per quei crediti con il patrimonio nazionale. Ciò vuol dire che le banche prestano denaro-Monopoli la cui produzione costa loro soltanto una parte insignificante del valore ufficiale e che soltanto si accetta come mezzo di paga perché le “regole del gioco” (= le legge) lo vogliono così. Il meccanismo descritto permette loro di ricevere dei beni reali (come terreni e edifici) se i debitori non sono in grado di ripagare il denaro e gli interessi. Lo stato stesso non può creare denaro, soltanto può riscuotere delle imposte a può risparmiare. Inoltre di dover ripagare i debiti, lo stato s’indebita in più dovuto a spese per cose come le guerre costose (promosse, non sorprende, dall’alta finanza internazionale); l’indebitamento non ha fine.  Quando sia inevitabile la bancarotta (meglio: “lo stato rotto”), la Fed riceverà tutti i beni collaterali, i veri valori. Gli stessi principi valgono per la Banca d’Inghilterra e l’€uro, benché di una maniera un poco più complicata nel ultimo caso. È significativo che Benjamin Shalom Bernanke esiga adesso che Europa abbia la sua Fed.

L’alta finanza internazionale è il vero beneficiario

L’€uro fu creato per riunire il più alto numero possibile di nazioni europee in uno stesso sistema monetario con l’obiettivo di provocare i paesi del sud a indebitarsi sfrenatamente a causa degli interessi bassissimi che si devono alla forza economica soprattutto della Germania. La “solidarietà europea” rivendicata dai politici e dai mass-media permette all’alta finanza internazionale d’impadronirsi di tutti i patrimoni nazionali e dei terreni europei: col abbassare subitamente i rating dei paesi del sud indebitati, le agenzie di rating in mano dell’alta finanza internazionale crearono un circolo vizioso d’interessi sempre più alti, un indebitamento sempre più veloce e di rating sempre più bassi. Per “salvare” questi paesi e per “salvare” l’€uro, anche gli altri paesi si indebitano sempre di più. Come le misure di salvataggio mai sono sufficienti, bisogna pagare sempre di più perché le misure anteriori non siano pagate in vano. Finalmente, anche le nazioni economicamente più forti si saranno indebitati disperatamente e l’alta finanza internazionale  potrà impadronirsi di tutto. Già oggi le nazioni sono forzate di vendere i beni dello stato, che sono comprati a prezzo basso con dollari. Bensì anche il dollaro finirà come l’€uro, l’alta finanza internazionale ne ha ancora bisogno come “moneta mondiale”; per impadronirsi di Europa, è necessario che l’€uro fallisca prima del dollaro. Perché nessuna nazione possa uscire da questo programma d’espropriazione, è stato creato il Meccanismo Europeo di Stabilità (MES), un meccanismo che ufficialmente è irrevocabile e la cui ratificazione è in corso in tutti i paesi della zona €uro!

Conclusione

Come si vede, la situazione è ben differente del racconto dei mass-media. Merkel non è l’imperatrice tedesca ma soltanto il tirapiedi dell’alta finanza internazionale che causa la rovina della Germania e di tutta l’Europa. Probabilmente Lei avrà molte domande adesso. Non è possibile rispondere a tutte in quest’articolo, ma adesso Lei è in grado di ricercare autonomamente. È essenziale sapere che l’€uro fu concepito per causare la rovina di tutte le nazioni europee e che i veri colpevoli perseguono la strategia “divide et impera” per raggiungere il loro traguardo.

Kommentare sind geschlossen.

%d Bloggern gefällt das: